Vetri sicuri col wrapping

Vetri sicuri col wrapping? Ebbene sì! Il wrapping, oltre a essere uno strumento decorativo, può essere utilizzato per la protezione di superfici vetrate di qualsiasi dimensione.

Col wrapping è possibile mettere in sicurezza le superfici vetrate.

Sono tantissimi infatti gli edifici pubblici e privati costruiti con vetri e vetrate dello spessore di 3 millimetri e che attualmente necessitano di un urgente messa in sicurezza. Basterebbe pensare ai tantissimi edifici degli anni ’70-’80 come scuole, uffici pubblici, laboratori, palestre, negozi, ecc per rendersi conto che la lista potrebbe essere infinita.

Esempi di wrapping su vetri by Comunic@ agenzia di comunicazione Cagliari Sardegna

L’utilizzo di superfici vetrate è infatti sempre stato diffuso nei luoghi di lavoro, e non solo, perché permette di sfruttare la luminosità della luce del sole in modo naturale. Nel rispetto della sicurezza è però importante che tale utilizzo sia fatto in modo che le superfici vetrate siano adeguatamente protette affinché la loro rottura in frammenti di vetro acuminati non pregiudichi l’incolumità delle persone e si trasformi in causa di gravi incidenti.

La sicurezza è infatti una materia di vitale importanza per le persone e non solo negli ambienti di lavoro. Il recente e aggiornato Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (D. lgs. 9 aprile 2008, n. 81) è molto chiaro sui requisiti che gli ambienti di lavoro devono avere per garantire la sicurezza, sia che essi siano pubblici o privati.

Il punto 1.3.6 dell’Allegato IV – REQUISITI DEI LUOGHI DI LAVORO – 1. AMBIENTI DI LAVORO recita che:

“Le pareti trasparenti o traslucide, in particolare le pareti completamente vetrate, nei locali o nelle vicinanze dei posti di lavoro e delle vie di circolazione, devono essere chiaramente segnalate e costituite da materiali di sicurezza fino all’altezza di 1 metro dal pavimento, ovvero essere separate dai posti di lavoro e dalle vie di circolazione succitati in modo tale che i lavoratori non possano entrare in contatto con le pareti, né rimanere feriti qualora esse vadano in frantumi. Nel caso in cui vengano utilizzati materiali di sicurezza fino all’altezza di 1 metro dal pavimento, tale altezza è elevata quando ciò è necessario in relazione al rischio che i lavoratori rimangano feriti qualora esse vadano in frantumi.”

Tali disposizioni di sicurezza sono previste anche per porte e portoni e sono indicate nello stesso allegato al seguente punto 1.6.11:

“Se le superfici trasparenti o traslucide delle porte e dei portoni non sono costituite da materiali di sicurezza e c’è il rischio che i lavoratori possano rimanere feriti in caso di rottura di dette superfici, queste devono essere protette contro lo sfondamento.”

Come prima detto, tanti e vari sono i luoghi in cui la protezione delle vetrate è non solo imposta, ma anche fortemente consigliata. Sono ancora tantissimi gli istituti scolastici costituiti da accessi fatti di ampie vetrate, come ancora tantissimi gli edifici che hanno finestre e porte con superfici vetrate sottilissime e quindi molto pericolose.

Come il wrapping potrebbe dunque essere utile? Semplice: attraverso l’applicazione di pellicole di sicurezze e antisfondamento.

Il wrapping di protezione è tra l’altro economico, veloce e molto sicuro.

Utilizzo economico e veloce in quanto per adeguare le superfici vetrate ai requisiti richiesti dalla legge non è necessario sostituire le vetrate ma semplicemente applicarvi sopra delle pellicole di sicurezza a norma. Tale adeguamento si può tra l’altro effettuar senza dover sospendere le attività svolte all’interno degli ambienti da mettere in sicurezza.

La sicurezza derivante dall’applicazione delle pellicole di sicurezza è dovuta alla loro struttura studiata per di trattenere i frammenti di vetro derivanti da una rottura della superficie protetta che altrimenti provocherebbe tagli, ferite e infortuni.

In più queste pellicole, possono svolgere una duplice funzione: sicurezza e protezione solare. In alcuni ambienti, la luminosità solare potrebbe essere fonte di disagio assolutamente risolvibile mediante l’applicazione di una pellicola di sicurezza dotata di appositi filtri solari.

Le pellicole di sicurezza hanno inoltre anche altri vantaggi:

  • 10 anni di garanzia decennale su ingiallimento, screpolatura e delaminazione
  • referenze a livello nazionale e internazionale
  • trattamento anti-graffio
  • protezione solare anche su pellicole di sicurezza metallizzata

Rendere sicuri i luoghi di lavoro è un obbligo. I Responsabili addetti alla sicurezza all’interno degli ambienti di lavoro assicurano ai lavoratori la sicurezza delle pareti e delle porte in vetro per evitare pericolosi incidenti sul lavoro.

Ma in generale, rendere sicuri i luoghi destinati alle persone dovrebbe essere la norma. I modi per farlo sono semplici, basta trovare quello giusto.

_  _  _  _  _  _  _

Comunic@ è l’agenzia di comunicazione con sede a Cagliari che opera in tutta la Sardegna attraverso la gestione integrata di strumenti e canali comunicativi offline o online.
Chiamaci al 347 – 4319409 o scrivici una mail a info@comunica-communications.com per avere maggiori dettagli e informazioni sui nostri servizi.